Consegna gratuita sopra i 50,00 €

Collutorio Extra Fresco Menta&Solidago

Collutorio Extra Fresco Menta&Solidago

Il collutorio naturale che donerà alla tua bocca un’intensa freschezza e una magnifica sensazione di pulito! La sua potente formula è fatta con Aloe Vera e Camomilla, per regalare idratazione e protezione a tutta la bocca mentre lo Xilitolo aiuta a prevenire la carie e a combattere la proliferazione dei batteri cattivi. Contiene puro Olio essenziale di Menta biologica per una potente azione rinfrescante e l’innovativo bio attivo naturale di Solidago per prendersi cura del benessere della tua bocca riequilibrando?il naturale microbiota orale.

 

SENZA FLUORO

 

La bottiglia del collutorio  in vetro. La confezione è in carta certificata FSC.

 

Pao: 6 mesi

 

Formato: 250 ml

 

 

 

 

5,90

Disponibile

Descrizione

Modo d’ uso:

Dopo aver lavato i denti, versa 15 ml di collutorio nel bicchierino e poi sciacqua accuratamente la bocca. Lascati conquistare dalla sua avvolgente freschezza per 30 secondi, gettalo nel lavandino e preparati a sorridere al mondo !

 

INCI


Ingredienti: Aqua, Sorbitol, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Hamamelis Virginiana Leaf Water* Water*, Glycerin, Chamomilla Recutita Flower Water*, Salvia Officinalis Flower/Leaf/Stem Water*, Coco Glucoside, Solidago Virgaurea Extract, Xylitol, Mentha Piperita Oil*, Sodium Lauroyl Glutamate, Propylene Glycol, Lactic Acid, Sodium Chloride, Sodium Benzoate , Potassium Sorbate, Benzyl Alcohol, Limonene, Linalool 


(*da agricoltura biologica)

Informazioni aggiuntive

Approfondimenti:

Principi Attivi:

– SOLIDAGO:
Solidago Virgaurea
Solidago Virgaurea, anche comunemente chiamata Verga d’Oro, è una pianta erbacea diffusa nelle zone dal clima temperato o freddo come Europa, America Settentrionale ed Asia. Cresce sia in zone montuose che zone collinari.
Il nome della pianta deriva dal latino “solidus” che allude al concetto di consolidare, rinforzare. Questa pianta infatti fin dal Medioevo veniva utilizzata per cicatrizzare le ferite. La parola “Virgaurea” invece, si riferisce alla sua vistosa infiorescenza gialla.
La parte aerea cresce in modo disordinato e non raggiunge altezze elevate (massimo 80cm).
E’ composta da foglie di forma ovale allungata disposte in modo alterno lungo il fusto. Il periodo di fioritura va dalla primavera all’autunno e genera tantissimi fiori di colore giallo leggermente profumati e riuniti in infiorescenze a pannocchia.
L’utilizzo della Verga d’Oro a scopo medicinale ha origini medioevali. Già a quel tempo infatti era apprezzata per le sue diverse proprietà medicamentose. Viene utilizzata come diuretico nei casi di ritenzione idrica, infezioni delle vie urinarie e anche per espellere calcoli renali.
Veniva utilizzata tradizionalmente anche come antinfiammatorio e come antisettico sulle ferite.
Questi ultimi due aspetti in particolare vengono spesso sfruttati in preparazioni per il cavo orale e per la gola con funzione lenitiva ed antisettica.
La Solidago sembra sia fondamentale per mantenere l’ equilibrio del microbiota residente nella mucosa orale. A differenza degli antimicrobici utilizzati di frequente, questo estratto è in grado di agire contro la formazione del biofilm batterico e fungino e allo stesso tempo preserva la flora batterica residente, fondamentale per la prevenzione delle infezioni.

– Xilitolo

Xylitol
Lo Xilitolo è un composto simile al saccarosio, ottenuto per estrazione principalmente da Betulla, ma anche lampone, fragola, prugna e grano. Si trova infatti naturalmente nelle fibre di molti frutti e verdure.
E’ utilizzato come additivo alimentare come dolcificante in particolare in gomme da masticare e caramelle. Paragonato al comune saccarosio ha lo stesso potere dolcificante, ma un ridotto contenuto di calorie.
Lo Xilitolo è utilizzato anche in prodotti cosmetici per il cavo orale per prevenire la formazione di carie e ridurre la formazione della placca. Quest’ultima azione è dovuta alla sua attività contro i batteri che favoriscono la formazione della placca stessa, tra cui Streptococcus Mutans.
Sembra inoltre essere attivo nel favorire la rimineralizzazione delle piccole lesioni.

– – GEL D'ALOE : Aloe barbadensis
L’aloe è una pianta perenne molto conosciuta per le sue proprietà terapeutiche. Le foglie sono di colore verde-grigio, carnose e dal margine seghettato. Dal centro della pianta si sviluppa un fiore dalla forma tubulare, con steli lunghi, dal colore prevalentemente rosso. L’Aloe Barbadensis può raggiungere un’altezza massima di 60-90 cm e vive generalmente 5 anni. Dalle foglie dell’aloe vera è possibile ottenere due tipi di estratti: il succo condensato e il gel, entrambi hanno una grande concentrazione di vitamine, sali minerali, aminoacidi, enzimi e altri principi attivi utili al benessere del nostro organismo.
A livello cosmetico, l’aloe è un prodotto molto versatile. Innumerevoli sono gli usi a cui può essere destinato: il suo potere rinfrescante lo rende indicato per lenire le scottature, ma anche per alleviare prurito e rossori causati da punture d’insetti. La composizione chimica dell’aloe inibisce infatti la produzione dei neurotrasmettitori prodotti localmente dai tessuti danneggiati, che provocano il dolore e l’arrossamento delle infiammazioni cutanee. Ottimi anche gli effetti sulla pelle: è noto il suo potere tensore delle piccole rughe, ma è anche indicato per schiarire le macchie dovute a un’eccessiva esposizione al sole, nonché per rimarginare eventuali ferite successivamente a rasatura o depilazione. Ideale anche come impacco per capelli: aiuta a nutrire i capelli secchi e sfibrati ed è un rimedio molto efficace contro la forfora.
Ha inoltre spiccata azione antiossidante, cicatrizzante e riepitalizzante (stimola la produzione di collagene) grazie al contenuto di polisaccaridi derivati dal mannosio.

-HAMAMELIS:
Hamamelis virgianiana
l’Amamelide è una pianta a portamento arbustivo, che può raggiungere l’altezza di 6 m. Le sue foglie, caduche, hanno un colore verde che tende al bruno e d’autunno assumono un caldo colore giallo ocra che la rende tra le piante ornamentali più scenografiche. I fiori, di colore variabile dal giallo all’arancione al rosso scuro, sono piccoli, in genere di 2-3 cm, dotati di un intenso profumo che ricorda la primula. I frutti invece sono marroni e molto simili alle noci. L’amamelide cresce spontaneamente sia sulle coste orientali dell’America del Nord sia nelle foreste. Ama quelle umide del Canada e degli Stati Uniti Settentrionali. E’ stata introdotta in Europa all’incirca nel 1700 come pianta ornamentale, ma via via è stata sempre più apprezzata per le sue numerose virtù terapeutiche.
Le sue notevoli proprietà sono riconducibili all’elevata concentrazione di principi attivi: in essa, infatti, sono presenti tannini, flavonoidi, fenoli ed oli essenziali che svolgono un’azione decongestionante, antiemorragica e antinfiammatoria. I nativi americani avevano già scoperto le proprietà astringenti e vasocostrittrici dell’amamelide: applicavano infatti sulle ferite sanguinanti il liquido ottenuto facendo bollire a lungo in acqua i rametti, e questo frenava rapidamente l’emorragia e facilitava la cicatrizzazione della ferita. Questo fatto veniva sfruttato anche dagli stregoni come magia per curare le ferite dei guerrieri, perciò veniva considerata una pianta magica.
L’acqua di amamelide si ottiene dai rametti tagliati freschi e parzialmente essiccati. I rametti vengono macerati per circa 24 ore in acqua fredda a cui segue la distillazione e l’aggiunta di alcool.
Per la loro azione decongestionante e protettiva del microcircolo, gli estratti di amamelide vengono diffusamente utilizzati in prodotti cosmetici per pelli arrossate, facilmente irritabili e con couperose. E’ utile anche per curare punture di insetti, scottature solari e dermatiti. Grazie alle sue proprietà astringenti e purificanti, l’amamelide viene inoltre impiegata in cosmetici destinati alle pelli impure con pori dilatati. Per quanto riguarda i capelli, l’amamelide combatte la fragilità capillare, dato che purifica e riattiva la microcircolazione favorendo la nutrizione e l’ossigenazione delle radici con conseguente effetto anticaduta; contribuisce quindi alla protezione dei vasi sanguigni e alla riduzione della perdita di liquidi.

– SALVIA : Salvia officinalis
La salvia è originaria del bacino del Mediterraneo, la sua zona d’origine è riconducibile alla Dalmazia o alla Spagna. E’ conosciuta ed apprezzata da millenni per le sue proprietà medicinali, del resto anche il suo stesso nome comune attesta l’importanza che nella medicina antica aveva questa pianta: deriva dal latino “salvatrix” “che salva” oppure da “salveo” che significa “star sano”.
La salvia officinalis, che appartiene alla famiglia delle Laminacee, si presenta come un arbusto legnoso e sempreverde che cresce in folti cespugli. I fusti della pianta, quando la salvia è giovane, sono di colore verde chiaro per diventare più scuri e legnosi durante gli anni. Le foglie sono grigio-verdi, di forma lanceolata, nella pagina superiore sono dotate di una piccolissima e fitta peluria che dà loro un aspetto vellutato mentre nella parte inferiore presentano nervature ben visibili e sono più ruvide. I fiori sono di color violetto, ma in certe varietà possono anche essere di colore bianco.
L’olio essenziale di salvia si ricava tramite distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei fiori giovani dell’omonima pianta, l’idrolato di salvia è il prodotto secondario che si ottiene da tale procedimento, che avviene grazie a un alambicco.
Dal punto di vista dell’aromaterapia, l’olio essenziale di salvia è rilassante e se inalato induce calma e serenità in presenza stress, nervosismo, angoscia, paure o paranoie.
La salvia è nota anche per il suo potere antibatterico: interviene sia sulla secrezione eccessiva di sudore nelle mani, ascelle e piedi, sia come antibatterico sui microrganismi che producono i cattivi odori, per cui risulta estremamente efficace nei deodoranti.
In cosmesi è utilizzato per combattere i problemi della pelle grassa, per restringere i pori dilatati e per eliminare le impurità della pelle legate al ciclo mestruale poiché aiuta a equilibrare la secrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee.
Negli shampoo e nelle lozioni per capelli, trova impiego per combattere la forfora, per detergere i capelli grassi e per rendere luminosi i capelli scuri.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Collutorio Extra Fresco Menta&Solidago”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *