Consegna gratuita sopra i 50,00 €

Lozione cute detox e anti-forfora

Lozione cute detox e anti-forfora.

La salute della cute è strettamente legata all’equilibrio dei microrganismi che la popolano.

I prebiotici contenuti in questa lozione rafforzano il naturale microbiota cutaneo e la sua comunità di batteri buoni, ripristinano l’equilibrio della cute e svolgono un ruolo cruciale nella regolazione del sebo, che quando sbilanciato può portare a prurito e forfora.

Uniti agli idrosaccaridi naturali contribuiscono ad idratare, rinforzare e a ripristinare l’integrità di cute e capelli.

L’effetto della lozione è potenziato dallo zinco lattato che aiuta a ridurre la produzione di sebo e la forfora e dagli estratti di salvia, rosmarino, dall’intensa azione purificante.

E’ utile per: purificare il cuoio capelluto, prevenire e contrastare la forfora, lenire e idratare la cute o in caso di forfora grassa.

 

Pao: 6 mesi

 

Formato: 10 x 5 ml. La confezione contiene 10 fialette da 5 ml l’una.
Il contenitore delle fialette è in bioplastica, smaltibile nella raccolta della plastica. Le fiale sono contenute in un cartoncino 100% riciclato e smaltibile nella raccolta della carta

 

 

 

 

14,00

Disponibile

Descrizione

Modo d’uso:

Applica l’intero contenuto di un flaconcino direttamente sulla cute, massaggia con i polpastrelli e lasciala in posa per almeno 20 minuti. Se necessario, lava i capelli. Ripeti il trattamento 2 volte alla settimana per almeno un mese.

 

AVVERTENZE: Cosmetico per uso esterno. Non ingerire.

 

 

INCI:

Ingredienti: Aqua, Salvia Officinalis Flower/Leaf/Stem Water*, Rosmarinus Officinalis Leaf Water*, Hamamelis Virginiana Leaf Water*, Propanediol, Glycerin, Zinc Lactate, Zingiber Officinale Root Extract, Vitis Vinifera Fruit Extract, Boswellia Serrata Resin Extract, Inulin, Saccharide Isomerate, Fructose, Sodium Citrate, Citric Acid, Benzyl Alcohol, Sodium Dehydroacetate

(*DA AGRICOLTURA BIOLOGICA/ ORGANIC)

Informazioni aggiuntive

Approfondimenti:

Principi attivi:

-MULTI PREBIOTICO DI ZENZERO, UVA, INCENSO
Glycerin, vitis vinifera fruit extract, zingiber officinale fruit extract, boswellia serrata resin estract
Il Multi prebiotico di zenzero, uva, incenso è un mix di ingredienti attivi naturali derivanti dalla radice di zenzero, dalla resina di incenso e dall’uva rossa.
Queste materie prime sono da sempre conosciute ed utilizzate in differenti parti del mondo come piante medicinali e nei rituali di purificazione. In campo cosmetico sono inserite in prodotti per pelle e capelli: agiscono purificando la pelle in profondità, riequilibrando il microbiota, come barriera per batteri patogeni, lenitive e cicatrizzanti per lesioni da acne e come antiforfora.
Particolarmente significativa è l’azione del Multi prebiotico di zenzero, uva, incenso nei confronti del microbiota. Nel corpo umano ci sono distretti in cui sono naturalmente presenti numerosi microorganismi che convivono con il nostro organismo senza arrecargli alcun danno, definiti per questo “batteri buoni”. Questo insieme di microorganismi è anche chiamato microbiota, un ecosistema in perfetto equilibrio con il nostro organismo, prezioso per le nostre difese immunitarie e per il benessere di intestino e pelle. Condizioni di stress, suscettibilità individuale o fattori esogeni o endogeni possono causare una disbiosi del microbiota con la conseguente crescita incontrollata di alcune specie batteriche a scapito di altre.
Questo multi-prebiotico ad azione purificante è in grado di inibire la crescita batterica ed interagisce nei confronti di questo disequilibrio della microflora senza cambiarne la composizione e senza annullarne la biodiversità.
Multi prebiotico sulla pelle: azione batteriostatica, purificante e attivo anti acne. Il fatto di non alterare le normali condizioni fisiologiche della pelle è una caratteristica molto importante dal momento che i trattamenti utilizzati per trattare problematiche come l’acne portano spesso a riduzioni drastiche della secrezione sebacea ed esfoliazioni estreme che sono ancor più dannose e deleterie per l’equilibrio del microbiota.
Ingrediente più tollerato rispetto alle molecole sintetiche più comuni:
Il Multi prebiotico di zenzero, uva e incenso è stato anche confrontato con le molecole sintetiche più utilizzate come agenti purificanti nelle formulazioni cosmetiche (vedi Ac.Salicilico e Zinco Piritione): i risultati hanno sottolineato come il Fitocomplesso purificante sia molto più tollerabile rispetto a queste molecole sintetiche, sulle quali invece persiste il dubbio riguardo alla loro tollerabilità e sicurezza.
Multi prebiotico sulla cute e capelli: azione anti-forfora. Dopo trattamento con uno shampoo contenente il Multi prebiotico di zenzero, uva e incenso effettuato una volta al giorno (test in vivo) è emerso come anche in trattamenti per capelli il Multi prebiotico presenti un’azione dolce e poco aggressiva, agendo senza alterare le condizioni fisiologiche del cuoio capelluto. Si è registrato un aumento dell’idratazione del cuoio capelluto del 12% fondamentale per evitare la formazione di forfora.

-PREBIOTICO DI CICORIA
Inulin, Fructose
Il prebiotico di cicoria è estratto della radice di cicoria e purificato attraverso una idrolisi enzimatica. E’ un prebiotico scientificamente approvato che rende la nostra pelle e il microbiota associato, più resistenti.
Nel corpo umano ci sono distretti in cui sono naturalmente presenti numerosi microorganismi che convivono con il nostro organismo senza arrecargli alcun danno, definiti per questo “batteri buoni”. Questo insieme di microorganismi è anche chiamato microbiota un ecosistema in perfetto equilibrio con il nostro organismo, prezioso per le nostre difese immunitarie e per il benessere di intestino e pelle.
Una pelle dall’aspetto sano è garantita proprio grazie alla presenza bilanciata e diversificata di questi microorganismi, che agiscono attivamente contro le minacce esterne, regolando il biofilm e stimolando il sistema immunitario. Senza questa situazione di equilibrio può aumentare la sensibilità e la reattività cutanea con manifestazioni come acne, dermatiti, forfora, rosacea etc. Questo ecosistema è fortemente influenzato dal nostro stile di vita e da situazioni fisiopatologiche di ansia e stress che spesso vanno ad alterare queste difese della pelle.
La nuova frontiera in ambito cosmetico è proprio quella di adottare e ricercare soluzioni naturali che riescano a rafforzare e tutelare questa presenza batterica fondamentale per la pelle, approccio che introduce all’uso di nuovi ingredienti cosmetici, cioè i prebiotici che possono essere facilmente inseriti in emulsioni o creme rafforzando così i batteri buoni presenti nell’organismo di ognuno.
Che cos’è un prebiotico? I prebiotici sono ingredienti di derivazione vegetale che rappresentano una fonte di nutrimento per questi “batteri buoni” i quali utilizzano queste “fibre prebiotiche” per crescere e moltiplicarsi, migliorando così l’equilibrio generale della flora batterica epiteliale.
Il prebiotico di cicoria ha quindi la funzione di riequilibrare il microbiota, preservando così la salute e la bellezza della pelle, potenziando il suo effetto barriera e donandogli un aspetto sano; è anche in grado di agire sulla regolazione dei microrganismi responsabili della produzione dell’odore corporeo, ugualmente presenti sull’epidermide, senza ostruire i pori e senza avere effetto comedogeno. E’ particolarmente utile in caso di cute stressata ed arrossata per ripristinare il naturale equilibrio e lenire le irritazioni.
L’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata attraverso diverse modalità, andando a verificare la sua azione in vari contesti:
Efficacia del prebiotico di cicoria rispetto ai microorganismi: l’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata andando a valutare il grado di metabolizzazione del prebiotico da parte di microrganismi, mediante l’osservazione della diminuzione del pH dopo 96 ore. Si è osservato che i microrganismi non riescono a metabolizzare in nessun modo il prebiotico che in questo modo rinforza la naturale flora della pelle svantaggiando i batteri nocivi.
Azione del prebiotico di cicoria nei confronti del P. Acnes: il P. Acnes è un batterio che dimora normalmente sulla nostra cute, ma che in seguito a vari meccanismi può giocare un ruolo nella patogenesi dell’acne andando a determinare quella reazione infiammatoria tipica di questa problematica. Si è andata a testare l’azione del prebiotico nei confronti di questo batterio andando ad incubare il P. Acnes in condizioni anaerobiche per 24 ore in presenza di differenti concentrazioni di prebiotico di cicoria. La quantità di batterio è stata quantificata attraverso l’analisi di DNA con PCR che ha confermato come a maggiori concentrazioni di prebiotico corrispondano minori concentrazioni di P. Acnes.
Azione equilibrante del microbiota: l’azione del prebiotico di cicoria sul microbiota è stata testata dopo aver danneggiato la pelle con etanolo. Attraverso questo test in vivo si è dimostrato come il prebiotico di cicoria riesca effettivamente a riequilibrare e ristabilizzare il microbiota della pelle con una efficacia del 170% dopo 4h.

-ZINCO LATTATO
Zinc Lactate
Lo Zinco Lattato è il sale di zinco solubile dell’acido lattico. Viene prodotto mediante fermentazione dello zucchero e si presenta sotto forma di polvere bianca cristallina.
Zinco lattato e acne: Lo Zinco lattato è una importante fonte di Zinco e fa parte del fattore idratante naturale della pelle (NMF) che ha il compito di mantenere costante la sua idratazione; è anche in grado di ridurre il livello di sebo della pelle inibendo l’enzima diidrotestosterone (DHT), interessato nella genesi dell’acne.
Il sebo è una sostanza oleosa secreta dalle ghiandole sebacee sulla pelle. Ha la funzione di lubrificare i capelli, mantenere la pelle elastica e gioca un ruolo importante nel mantenere l’acidità superficiale della pelle che ha funzione protettiva. Nelle pelli grasse, questa produzione di sebo è eccessiva, cosa che le rende di aspetto lucido, specialmente nella cosiddetta zona T.
Lo Zinco Lattato agisce quindi bloccando la produzione di DHT e riducendo in modo visibile i segni di pelle grassa e acneica. In cosmetica, viene spesso impiegato nella produzione di prodotti indicati per queste manifestazioni cutanee caratterizzate da iperseborrea.
Zinco lattato e forfora: Lo Zinco lattato è utilizzato anche in lozioni indicate a cuoio capelluto oleoso e quindi affetto da iperseborrea, oltre che in prodotti contro la forfora.
La forfora è un disturbo molto comune caratterizzato da una desquamazione del cuoio capelluto più abbondante del normale spesso causata da un’eccessiva produzione di sebo. Anche in questo caso lo Zinco Lattato agisce riducendo la produzione di sebo e l’oleosità del cuoio capelluto, mantenendolo libero dalla forfora.
In uno studio clinico l’effetto di una lozione contenente Zinco Lattato è stato confrontato con l’effetto di una lozione di controllo. Dai risultati è emerso che la lozione con Zinco Lattato ha portato ad una riduzione dei livelli di sebo del 24% in più rispetto alla lozione senza.

-SALVIA : Salvia officinalis
La salvia è originaria del bacino del Mediterraneo, la sua zona d’origine è riconducibile alla Dalmazia o alla Spagna. E’ conosciuta ed apprezzata da millenni per le sue proprietà medicinali, del resto anche il suo stesso nome comune attesta l’importanza che nella medicina antica aveva questa pianta: deriva dal latino “salvatrix” “che salva” oppure da “salveo” che significa “star sano”.
La salvia officinalis, che appartiene alla famiglia delle Laminacee, si presenta come un arbusto legnoso e sempreverde che cresce in folti cespugli. I fusti della pianta, quando la salvia è giovane, sono di colore verde chiaro per diventare più scuri e legnosi durante gli anni. Le foglie sono grigio-verdi, di forma lanceolata, nella pagina superiore sono dotate di una piccolissima e fitta peluria che dà loro un aspetto vellutato mentre nella parte inferiore presentano nervature ben visibili e sono più ruvide. I fiori sono di color violetto, ma in certe varietà possono anche essere di colore bianco.
L’olio essenziale di salvia si ricava tramite distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei fiori giovani dell’omonima pianta, l’idrolato di salvia è il prodotto secondario che si ottiene da tale procedimento, che avviene grazie a un alambicco.
Dal punto di vista dell’aromaterapia, l’olio essenziale di salvia è rilassante e se inalato induce calma e serenità in presenza stress, nervosismo, angoscia, paure o paranoie.
La salvia è nota anche per il suo potere antibatterico: interviene sia sulla secrezione eccessiva di sudore nelle mani, ascelle e piedi, sia come antibatterico sui microrganismi che producono i cattivi odori, per cui risulta estremamente efficace nei deodoranti.
In cosmesi è utilizzato per combattere i problemi della pelle grassa, per restringere i pori dilatati e per eliminare le impurità della pelle legate al ciclo mestruale poiché aiuta a equilibrare la secrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee.
Negli shampoo e nelle lozioni per capelli, trova impiego per combattere la forfora, per detergere i capelli grassi e per rendere luminosi i capelli scuri.

– ROSMARINO
Rosmarinus officinalis
Il rosmarino è una pianta aromatica della famiglia delle Lamiaceae con foglie molto profumate. Originaria dei paesi del Mediterraneo, cresce spontanea lungo la fascia costiera e fino a 1500 m s.l.m. L’etimologia del suo nome è abbastanza controversa: secondo alcuni deriverebbe dal latino ros «rugiada» e maris «mare» vale a dire «rugiada del mare» In ogni modo, qualunque sia la sua origine, è sempre strettamente legata al mare.
E’ un arbusto perenne sempreverde e cespuglioso, il suo fusto inizialmente è prostrato, ma con il tempo diviene eretto e ramificato. Le foglie sono verde scuro, più chiare nella pagina inferiore, riunite nei rametti giovani e inserite a 2 a 2 nei nodi. I fiori sono piccoli, raccolti a grappolo, di color azzurro-viola con sfumature di lilla. Fiorisce fra marzo ed ottobre.
È una pianta ricchissima di oli essenziali, flavonoidi, tannini e contiene anche l’acido rosmarinico dalla proprietà antiossidante. Molti studi, infatti, hanno dimostrato che i principi attivi del rosmarino hanno la capacità di inibire l’anione superossido, un radicale libero molto tossico e reattivo, responsabile dell’ossidazione cellulare.
In aromaterapia, grazie alla presenza dei già menzionati oli essenziali che conferiscono alla pianta una potente azione antibatterica e antisettica, è impiegato come pianta balsamica utile in caso di raffreddore e tosse. Sempre la sua essenza svolge un’azione energizzante sull’organismo e sulla psiche, utilissima in caso di esaurimento psicofisico, stanchezza e depressione.
La versatilità di questa erba aromatica la rende un prezioso ingrediente da impiegare anche ad uso cosmetico: è infatti un ottimo astringente e dermopurificante che può essere utilizzato per la cura della pelle grassa. L’idrolato di rosmarino, ottenuto dalla distillazione a vapore delle foglie della pianta, può essere usato inoltre come tonico per la cura dell’acne, dato che lenisce le imperfezioni e contrasta la proliferazione batterica responsabile dell’insorgere di nuovi brufoli.
L’idrolato di rosmarino è ottimo anche sui capelli, soprattutto in caso di cuti seborroiche o problematiche: grazie alle sue proprietà disinfettanti purifica il cuoio capelluto e regolarizza la produzione di sebo. Utilizzato per il risciacquo, invece, stimola la ricrescita dei follicoli piliferi ed è pertanto consigliato in caso di calvizie o alopecia. Si può vaporizzare anche sui capelli in quanto grazie al suo pH acido chiude le squame e li rende lucenti.

– ESTRATTO DI HAMAMELIS: Hamamelis virgianiana
l’Amamelide è una pianta a portamento arbustivo, che può raggiungere l’altezza di 6 m. Le sue foglie, caduche, hanno un colore verde che tende al bruno e d’autunno assumono un caldo colore giallo ocra che la rende tra le piante ornamentali più scenografiche. I fiori, di colore variabile dal giallo all’arancione al rosso scuro, sono piccoli, in genere di 2-3 cm, dotati di un intenso profumo che ricorda la primula. I frutti invece sono marroni e molto simili alle noci. L’amamelide cresce spontaneamente sia sulle coste orientali dell’America del Nord sia nelle foreste. Ama quelle umide del Canada e degli Stati Uniti Settentrionali. E’ stata introdotta in Europa all’incirca nel 1700 come pianta ornamentale, ma via via è stata sempre più apprezzata per le sue numerose virtù terapeutiche.
Le sue notevoli proprietà sono riconducibili all’elevata concentrazione di principi attivi: in essa, infatti, sono presenti tannini, flavonoidi, fenoli ed oli essenziali che svolgono un’azione decongestionante, antiemorragica e antinfiammatoria. I nativi americani avevano già scoperto le proprietà astringenti e vasocostrittrici dell’amamelide: applicavano infatti sulle ferite sanguinanti il liquido ottenuto facendo bollire a lungo in acqua i rametti, e questo frenava rapidamente l’emorragia e facilitava la cicatrizzazione della ferita. Questo fatto veniva sfruttato anche dagli stregoni come magia per curare le ferite dei guerrieri, perciò veniva considerata una pianta magica.
L’acqua di amamelide si ottiene dai rametti tagliati freschi e parzialmente essiccati. I rametti vengono macerati per circa 24 ore in acqua fredda a cui segue la distillazione e l’aggiunta di alcool.
Per la loro azione decongestionante e protettiva del microcircolo, gli estratti di amamelide vengono diffusamente utilizzati in prodotti cosmetici per pelli arrossate, facilmente irritabili e con couperose. E’ utile anche per curare punture di insetti, scottature solari e dermatiti. Grazie alle sue proprietà astringenti e purificanti, l’amamelide viene inoltre impiegata in cosmetici destinati alle pelli impure con pori dilatati. Per quanto riguarda i capelli, l’amamelide combatte la fragilità capillare, dato che purifica e riattiva la microcircolazione favorendo la nutrizione e l’ossigenazione delle radici con conseguente effetto anticaduta; contribuisce quindi alla protezione dei vasi sanguigni e alla riduzione della perdita di liquidi.

– IDROSACCARIDE NATURALE
Saccharide Isomerate, Sodium Citrate, Citric Acid
Idrosaccaride naturale è un ingrediente cosmetico specificatamente sviluppato per idratare profondamente la pelle e il cuoio capelluto.
L‘idratazione gioca un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute della pelle; l’epidermide ha infatti due funzioni principali, quella di proteggere dall’entrata di microorganismi e quella di proteggere dalla perdita d’acqua. Mantenere la pelle idratata è uno degli step fondamentali della nostra beauty routine e possiamo agire su due fronti: applicando prodotti naturali e di alta qualità esternamente, oppure bevendo molta acqua tutti i giorni, cioè dall’interno. La pelle secca è maggiormente soggetta a desquamazione, screpolature, irritazioni, eczemi ed infezioni, per questo è importante fornire una idratazione costante.
L’Idrosaccaride naturale assicura una idratazione immediata, profonda e di lunga durata ed è particolarmente indicato per tutti i casi di pelle secca e molto secca, con tutte le manifestazioni tipiche del caso.
Contiene principalmente il Saccaride Isomerato, un isomero del Glucosio, del tutto simile al complesso di carboidrati che si trova nella pelle umana: si lega alla pelle come una calamita creando forte sinergia con la cheratina ed inoltre agisce immediatamente sull’acqua presente. La sua dermo-similarità si traduce anche in dermo-compatibilità, cioè non provoca irritazioni e arrossamenti, bensì la pelle lo apprezza e lo vede come una cosa propria. Resistente al risciacquo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lozione cute detox e anti-forfora”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *