Consegna gratuita sopra i 50,00 €

Shampoo solido - purificante e anti-forfora

Shampoo solido – purificante e anti-forfora.

Uno shampoo che si prende cura di cute e capelli e del nostro Mondo!

Gli amminoacidi di barbabietola e i semi di lino idratano e rinforzano la chioma, mentre la bardana e prebiotici di cicoria rinforzano il naturale microbiota cutaneo per riportare l’equilibrio, regolare la produzione di sebo e aiutare a contrastare la forfora. Contiene anche spirulina ricchissima di vitamine e sali minerali e tea tree, salvia, menta e lavanda per aggiungere freschezza e purificare a fondo, lasciando i capelli puliti e lucenti.

Lo shampoo solido è pesa poco per l’ambiente. Ha poco packaging (cartoncino riciclato e pellicola biodegradabile), si trasporta bene anche in aereo ed è piccolo ma concentrato. Un panetto equivale ad un flacone di shampoo liquido LaSaponaria e a 300ml di shampoo tradizionale.

Ottenuto per compattazione degli ingredienti e non per saponificazione, questo shampoo ha un ph del tutto simile ai normali shampoo liquidi, non necessita quindi di risciacquo acido.

 

Pao 6 mesi

 

Formato: 50 gr

 

 

 

 

7,90

Disponibile

Descrizione

Modo d’ uso:

Passa lo shampoo solido sui capelli bagnati, oppure massaggialo prima fra le mani per farlo schiumare e applicalo su cute e capelli, poi risciacqua. Per una coccola in più, applica anche una (wonder) maschera capelli.

Metti il panetto di shampoo ad asciugare e in poco tempo sarà pronto per essere utilizzato di nuovo. Tutto qui! Provali subito e facci sapere cosa ne pensi: può essere anche il primo passo per iniziare a vivere a rifiuti (quasi) zero.


INCI:


Ingredienti: Sodium Coco-Sulfate, Distearoylethyl Dimonium Chloride, Butyrospermum Parkii Butter, Stearic Acid, Theobroma Cacao Seed Butter, Lactic Acid, Cetearyl Alcohol, Betaine, Aqua, Spirulina Maxima Powder, Linum Usitatissimum Seed Oil*, Lavandula Hybrida Oil*, Mentha Spicata Herb Oil*, Salvia Officinalis Flower/Leaf/Stem Water*, Melaleuca Alternifolia Leaf Oil*, Tilia Cordata Flower Extract*, Arctium Lappa Root Extract*, Inulin, Fructose, Glycerin, Linalool, Limonene, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate 

(*DA AGRICOLTURA BIOLOGICA / ORGANIC)

Informazioni aggiuntive

Approfondimenti:

Principi Attivi:

– PREBIOTICO DI CICORIA
Inulin, Fructose
Il prebiotico di cicoria è estratto della radice di cicoria e purificato attraverso una idrolisi enzimatica. E’ un prebiotico scientificamente approvato che rende la nostra pelle e il microbiota associato, più resistenti.
Nel corpo umano ci sono distretti in cui sono naturalmente presenti numerosi microorganismi che convivono con il nostro organismo senza arrecargli alcun danno, definiti per questo “batteri buoni”. Questo insieme di microorganismi è anche chiamato microbiota un ecosistema in perfetto equilibrio con il nostro organismo, prezioso per le nostre difese immunitarie e per il benessere di intestino e pelle.
Una pelle dall’aspetto sano è garantita proprio grazie alla presenza bilanciata e diversificata di questi microorganismi, che agiscono attivamente contro le minacce esterne, regolando il biofilm e stimolando il sistema immunitario. Senza questa situazione di equilibrio può aumentare la sensibilità e la reattività cutanea con manifestazioni come acne, dermatiti, forfora, rosacea etc. Questo ecosistema è fortemente influenzato dal nostro stile di vita e da situazioni fisiopatologiche di ansia e stress che spesso vanno ad alterare queste difese della pelle.
La nuova frontiera in ambito cosmetico è proprio quella di adottare e ricercare soluzioni naturali che riescano a rafforzare e tutelare questa presenza batterica fondamentale per la pelle, approccio che introduce all’uso di nuovi ingredienti cosmetici, cioè i prebiotici che possono essere facilmente inseriti in emulsioni o creme rafforzando così i batteri buoni presenti nell’organismo di ognuno.
Che cos’è un prebiotico? I prebiotici sono ingredienti di derivazione vegetale che rappresentano una fonte di nutrimento per questi “batteri buoni” i quali utilizzano queste “fibre prebiotiche” per crescere e moltiplicarsi, migliorando così l’equilibrio generale della flora batterica epiteliale.
Il prebiotico di cicoria ha quindi la funzione di riequilibrare il microbiota, preservando così la salute e la bellezza della pelle, potenziando il suo effetto barriera e donandogli un aspetto sano; è anche in grado di agire sulla regolazione dei microrganismi responsabili della produzione dell’odore corporeo, ugualmente presenti sull’epidermide, senza ostruire i pori e senza avere effetto comedogeno. E’ particolarmente utile in caso di cute stressata ed arrossata per ripristinare il naturale equilibrio e lenire le irritazioni.
L’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata attraverso diverse modalità, andando a verificare la sua azione in vari contesti:
Efficacia del prebiotico di cicoria rispetto ai microorganismi: l’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata andando a valutare il grado di metabolizzazione del prebiotico da parte di microrganismi, mediante l’osservazione della diminuzione del pH dopo 96 ore. Si è osservato che i microrganismi non riescono a metabolizzare in nessun modo il prebiotico che in questo modo rinforza la naturale flora della pelle svantaggiando i batteri nocivi.
Azione del prebiotico di cicoria nei confronti del P. Acnes: il P. Acnes è un batterio che dimora normalmente sulla nostra cute, ma che in seguito a vari meccanismi può giocare un ruolo nella patogenesi dell’acne andando a determinare quella reazione infiammatoria tipica di questa problematica. Si è andata a testare l’azione del prebiotico nei confronti di questo batterio andando ad incubare il P. Acnes in condizioni anaerobiche per 24 ore in presenza di differenti concentrazioni di prebiotico di cicoria. La quantità di batterio è stata quantificata attraverso l’analisi di DNA con PCR che ha confermato come a maggiori concentrazioni di prebiotico corrispondano minori concentrazioni di P. Acnes.
Azione equilibrante del microbiota: l’azione del prebiotico di cicoria sul microbiota è stata testata dopo aver danneggiato la pelle con etanolo. Attraverso questo test in vivo si è dimostrato come il prebiotico di cicoria riesca effettivamente a riequilibrare e ristabilizzare il microbiota della pelle con una efficacia del 170% dopo 4h.

-Amminoacido di Barbabietola
Betaine
L’amminoacido di barbabietola è molto diffuso in natura e si ottiene come prodotto secondario della lavorazione della barbabietola da zucchero. E’ un osmolita naturale che protegge le cellule dalla disidratazione e dallo stress ossidativo causato dalle radiazioni UV.
Gli osmoliti sono la naturale risposta alla disidratazione: sono sostanze assunte dalle cellule come protezione contro lo stress osmotico, l’aridità o la temperatura. L’accumulo di betaine all’interno delle cellule non turba la struttura delle proteine e l’integrità della membrana cellulare, ma permette anzi la ritenzione di acqua nelle cellule proteggendole dagli effetti della disidratazione.
Si presenta come un solido bianco, altamente solubile in acqua, risultando un ottimo ingrediente ad azione umettante e idratante; inoltre, svolge una funzione riparativa e protettiva nei confronti delle mucose.
L’ Amminoacido di barbabietola è impiegato in una varietà di prodotti cosmetici che spaziano dai detergenti per corpo e capelli, ai prodotti per lo skin care (creme viso, lozioni, gel, solari, deodoranti), ed è adatta anche alle pelli più sensibili. È impiegata come idratante e umettante in un range di concentrazione compreso fra 1 e 10%.
Benefici per i capelli:
L’Amminoacido di barbabietola si deposita sulla superficie dei capelli e penetra profondamente nella corteccia. Test effettuati su capelli decolorati per due volte consecutive hanno dimostrato come l’Amminoacido di barbabietola si leghi ai siti danneggiati e riduca i danni esistenti interni ed esterni. In questo modo essa contribuisce al rinforzo della struttura interna del capello, a rendere la superficie più morbida e quindi più resistente alla frizione e alla rottura.
In figura sono visibili i risultati di un test effettuato su capelli decolorati due volte, trattati con uno shampoo di controllo e uno shampoo contenente Amminoacido di barbabietola: dopo l’utilizzo dello shampoo con betaina il capello risulta ristrutturato e rinforzato.
L’ Amminoacido di barbabietola migliora notevolmente lo stato generale dei capelli agendo da condizionante. Migliora lo stato di capelli trattati e naturali sia da bagnati che da asciutti proteggendoli dalla frizione e dal loro danneggiamento.
Aiuta anche a migliorare la forza dei capelli, contribuendo a renderli più forti e più resistenti alla rottura. Da test in vivo è emerso che riduce dal 39-50% le fibre danneggiate dei capelli, inoltre riduce le doppie punte del 36%.
L’ Amminoacido di barbabietola agisce anche nei confronti della riduzione dell’effetto crespo generato da un clima altamente umido. La diminuzione dell’effetto crespo si nota con un aumento evidente della luminosità dei capelli che acquisiscono un aspetto sano e bello.
Oltre dare effetti benefici sul capello aiuta anche a migliorare la salute del cuoio capelluto proteggendolo dalle irritazioni date dai tensioattivi e aumentandone l’idratazione e l’effetto barriera.

– TEA TREE: Melaleuca alternifolia
L’olio essenziale di Tea Tree si ottiene dalle foglie di Melaleuca, una pianta conosciuta con il nome di Albero del tè (Tea Tree appunto) ma che non ha niente a che fare con la pianta del tè con le cui foglie si prepara la nota bevanda. Il curioso nome di “albero del tè” (Tea Tree) gli è stato attribuito dallo scopritore dell’Australia James Cook che imparò a preparare, imitando le usanze locali, un'infuso rinfrescante con le foglie di quest’albero dalle proprietà curative ed antisettiche. La regione di origine è l’Australia e, nonostante esistano oltre 300 varietà di questa pianta, l’olio di ricava solo da una di questa, la Melaleuca Alternifolia. Le sue foglie sono strette e morbide, e di colore verde chiaro, mentre i fiori hanno una tonalità di colore che varia dal crema al giallo.
Dalla distillazione delle foglie si ricava un un olio dalle molteplici proprietà, usato come rimedio naturale per molti disturbi, soprattutto dovuti a infezioni. È ottimo anche per la cosmetica, grazie alle sue proprietà curative per pelle e capelli. Il tea tree oil ha proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti, che lo rendono una delle sostanze più miracolose che la natura sia in grado di offrirci. Per il suo impiego è necessario seguire alcune precauzioni perché di solito sono sufficienti poche gocce. Si raccomanda sempre di diluirne una piccola quantità nell’olio vegetale preferito, in modo da evitare che la sua azione potente possa irritare l’epidermide, soprattutto se già sensibile. Il tea tree oil è inoltre uno dei migliori rimedi naturali contro i brufoli, grazie alle sue proprietà antimicrobiche e antisettiche che consentono di uccidere la popolazione batterica annidatasi all’interno dei pori. Penetra in profondità, bilanciando la produzione di sebo e favorendo la disinfezione dei follicoli piliferi. Esso consente inoltre di eliminare le cellule morte della pelle, evitando così che queste vadano ad ostruire i pori. E’ infine efficace anche per sfiammare le irritazioni del cuoio capelluto e può essere utilizzato contro le infestazioni da pidocchi, per contrastare la forfora e riequilibrare la seboregolazione.

– MENTA PEPERITA
Mentha piperita
La menta piperita è una pianta perenne che si adatta a qualsiasi clima, tanto che è possibile trovarla addirittura in Kenya e in Alaska. Appartiene alla famiglia delle Lamiaceae che comprende piante originarie dell’Europa la cui coltivazione iniziò nel 1750 in Inghilterra e da li si diffuse in Asia, in Nord America ed in Australia. La sua altezza varia dai 40 ai 60 cm, con fusto legnoso e colore variabile dal verde al violaceo. I fiori sono quasi sempre sterili di colore bianco e fioriscono a partire dal basso verso l’alto, mentre le foglie sono ricoperte da una fitta peluria di colorazione verde e hanno un odore intenso e molto gradevole. La menta piperita si distingue dalla altre varietà di menta per il fatto di avere un elevato grado di aromaticità.
L’olio essenziale di menta piperita è ottenuto dalla distillazione in corrente di vapore dell’erba verde in pianta intera e a questo scopo la raccolta viene effettuata nel periodo di piena fioritura verso la metà di agosto. Il liquido presenta un aspetto limpido, incolore o giallo paglierino assai fluido e un aroma forte e penetrante.
L’olio essenziale di menta è, accanto a quello di lavanda, uno degli oli più importanti in aromaterapia. Il suo odore forte aiuta infatti la concentrazione ed allontana stress e nervosismo, rivelandosi un ottimo alleato per chi studia o lavora.
Se ingerito, è considerato uno dei migliori digestivi presenti in aromaterapia e combatte il meteorismo ed altri disturbi gastrici. E’ inoltre uno degli oli essenziali più indicati per liberare le vie respiratorie in caso di raffreddore o sinusite: il mentolo, l’ingrediente attivo della menta piperita, ha infatti un’azione decongestionante eliminando il muco dal corpo e la congestione del petto.
In cosmetica si utilizza nella formulazione di gel ed emulsioni per contrastare gli inestetismi della pelle, come cellulite, capillari e gambe pesanti, poiché grazie alla presenza del mentolo dona un immediato sollievo di freschezza, inoltre favorisce il microcircolo e il corretto ritorno venoso.
La sua utilità si estende anche all’ambito dell’igiene orale, dato che è particolarmente indicato per rinfrescare e disinfettare il cavo orale oltre che combattere l’alitosi, non a caso si trova molto spesso come ingrediente in dentifrici e collutori. Dal punto di vista dermatologico, l’olio essenziale di menta trova una pronta applicazione in caso di punture di insetto, rispetto alle quali esercita un’azione antipruriginosa e rinfrescante, ma è utile per purificare la pelle e lenire arrossamenti e scottature grazie al suo potere antinfiammatorio.
Per quanto riguarda i capelli, se applicato sulla cute insieme ad uno shampoo bio, è in grado di alleggerire e rinfrescare le radici, depurandole dal sebo in eccesso.

– OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA: Lavandula Hybrida Oil
L’olio essenziale di lavanda è ricavato dalle sommità fiorite di un arbusto sempreverde. È una fragranza contenuta in molte profumazioni utilizzate per rendere più gradevoli prodotti cosmetici di ogni tipo.

-SALVIA : Salvia officinalis
La salvia è originaria del bacino del Mediterraneo, la sua zona d’origine è riconducibile alla Dalmazia o alla Spagna. E’ conosciuta ed apprezzata da millenni per le sue proprietà medicinali, del resto anche il suo stesso nome comune attesta l’importanza che nella medicina antica aveva questa pianta: deriva dal latino “salvatrix” “che salva” oppure da “salveo” che significa “star sano”.
La salvia officinalis, che appartiene alla famiglia delle Laminacee, si presenta come un arbusto legnoso e sempreverde che cresce in folti cespugli. I fusti della pianta, quando la salvia è giovane, sono di colore verde chiaro per diventare più scuri e legnosi durante gli anni. Le foglie sono grigio-verdi, di forma lanceolata, nella pagina superiore sono dotate di una piccolissima e fitta peluria che dà loro un aspetto vellutato mentre nella parte inferiore presentano nervature ben visibili e sono più ruvide. I fiori sono di color violetto, ma in certe varietà possono anche essere di colore bianco.
L’olio essenziale di salvia si ricava tramite distillazione in corrente di vapore delle foglie e dei fiori giovani dell’omonima pianta, l’idrolato di salvia è il prodotto secondario che si ottiene da tale procedimento, che avviene grazie a un alambicco.
Dal punto di vista dell’aromaterapia, l’olio essenziale di salvia è rilassante e se inalato induce calma e serenità in presenza stress, nervosismo, angoscia, paure o paranoie.
La salvia è nota anche per il suo potere antibatterico: interviene sia sulla secrezione eccessiva di sudore nelle mani, ascelle e piedi, sia come antibatterico sui microrganismi che producono i cattivi odori, per cui risulta estremamente efficace nei deodoranti.
In cosmesi è utilizzato per combattere i problemi della pelle grassa, per restringere i pori dilatati e per eliminare le impurità della pelle legate al ciclo mestruale poiché aiuta a equilibrare la secrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee.
Negli shampoo e nelle lozioni per capelli, trova impiego per combattere la forfora, per detergere i capelli grassi e per rendere luminosi i capelli scuri.

– RADICE DI BARDANA:
La bardana, il cui nome botanico è Arctium lappa, è una pianta appartenente alla famiglia delle Composite Tubulifere/Asteraceae , la stessa del girasole.
Nota anche come “grande bardana” (Arctium majius) o “bardana maggiore” (Lappa major), questa pianta erbacea ha una predisposizione naturale alla crescita spontanea.
In Italia è diffusa un po’ in tutta la penisola, dove si usa coltivarla per la commestibilità e le proprietà fitoterapiche delle sue radici.
In cosmesi la bardana è consigliata come coadiuvante in diverse situazioni: per le lievi infezioni batteriche e fungine, per rinforzare e purificare i capelli, come riequilibrante e illuminante per pelli asfittiche o predisposte a impurità come piccoli brufoli e punti neri.

– – ESTRATTO DI TIGLIO
Tilia Platyphyllos Flower Extract
L’estratto di tiglio si ottiene dai fiori e della brattee delle varie specie di piante appartenente al genere Tilia, famiglia delle Tiliaceae. I mucillagini e gli eteropolisaccaridi, ciò da cui è principalmente composto, formano un film sottile e trasparente in grado di legare acqua e di cederla allo strato corneo fornendo alla pelle idratazione ed elasticità.
E’ impiegato nella preparazione di emulsioni e sieri per pelli delicate, sensibili, secche, aride e tendenti all’arrossamento. E’ indicato nella formulazione di shampoo, bagnoschiuma e detergenti per l’igiene intima, dove le mucillagini hanno la funzione di ridurre l’azione irritativa dei tensioattivi primari.
L’estratto di tiglio, che si ottiene dai fiori, è in grado di ridurre i danni di capelli sfibrati e rovinati. In cosmetica è utilizzato spesso in shampoo e lozioni, perchè protegge i capelli creando un rivestimento intorno alle cuticole, li ammorbidisce e ne mantiene l’elasticità, limitando la perdita d’acqua.

(Testo LaSaponaria)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Shampoo solido – purificante e anti-forfora”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *