Consegna gratuita sopra i 50,00 €

Shampoo solido - rinforzante e lenitivo

Shampoo solido – rinforzante e lenitivo.

Uno shampoo che si prende cura di cute e capelli e del nostro Mondo!

Gli amminoacidi di barbabietola e i semi di lino idratano e rinforzano la chioma, mentre i prebiotici di cicoria rinforzano il naturale microbiota cutaneo per riportare l’equilibrio e lenire la cute. Contiene anche altea, calendula e hamamelis che aggiungono dolcezza alla ricetta e donano serenità alla cute e lucentezza e splendore alla chioma!

Lo shampoo solido pesa poco per l’ambiente. Ha poco packaging (cartoncino riciclato e pellicola biodegradabile), si trasporta bene anche in aereo ed è piccolo ma concentrato. Un panetto equivale ad un flacone di shampoo liquido LaSaponaria e a 300ml di shampoo tradizionale.

Ottenuto per compattazione degli ingredienti e non per saponificazione, questo shampoo ha un ph del tutto simile ai normali shampoo liquidi, non necessita quindi di risciacquo acido.

 

Pao 6 mesi

 

Formato: 50 gr

 

 

7,90

Disponibile

Descrizione

Modo d’uso:

Passa lo shampoo solido sui capelli bagnati, oppure massaggialo prima fra le mani per farlo schiumare e applicalo su cute e capelli, poi risciacqua. Per una coccola in più, applica anche una (wonder)maschera capelli.

 

Metti il panetto di shampoo ad asciugare e in poco tempo sarà pronto per essere utilizzato di nuovo. Tutto qui! Provali subito e facci sapere cosa ne pensi: può essere anche il primo passo per iniziare a vivere a rifiuti (quasi) zero.


INCI:


Ingredienti: Sodium Coco-Sulfate, Distearoylethyl Dimonium Chloride, Butyrospermum Parkii Butter, Stearic Acid, Theobroma Cacao Seed Butter, Lactic Acid, Cetearyl Alcohol, Betaine, Parfum**, Aqua, Hamamelis Virginiana Leaf Water*, Althaea Officinalis Root Extract, Calendula Officinalis Flower Extract*, Inulin, Fructose, Glycerin, Benzyl Alcohol, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Limonene**, Geraniol**(** solo da estratti naturali / from natural extrac)(*DA AGRICOLTURA BIOLOGICA / ORGANIC)

Informazioni aggiuntive

Approfondimenti:

Principi Attivi:

– SEMI DI LINO: Linum Usitatissimum Seed Oil*
(Linum usitatissimum)
La pianta appartiene alla famiglia delle Linaceae, fiorisce tra aprile e settembre ed i semi si possono raccogliere fra luglio e settembre quando sono maturi. I semi di lino sono di forma ovale, lisci, lucidi ed aguzzi. Si suppone che le prime coltivazioni fossero localizzate in Etiopia ed in Egitto, circa seimila anni fa, giungendo nel nostro continente nell’epoca preromana. Il lino da sempre viene coltivato per ricavarne fibra tessile, ma anche per l’olio di lino, molto apprezzato per le sue qualità benefiche e per la farina che se ne ricava dai semi. Successivamente si scoprì che anche i semi hanno proprietà buone per l’organismo e se ne è diffuso il consumo.
Le proprietà dei semi di lino sono tantissime: sono ricchi di acidi grassi, tra cui omega 3, omega 6 e 9, utili per ridurre il colesterolo e dalle grandi proprietà antinfiammatorie, ma anche di minerali e vitamine e quindi in grado di curare le disfunzioni intestinali.
Dal punto di vista cosmetico, l’olio di semi di lino, applicato sulle pelle, ha qualità idratanti e conferisce elasticità e resistenza ai tessuti. Contiene, infatti, acido lineoleico, una sostanza che aiuta a regolare l’idratazione cutanea ed esercita un’azione elasticizzante. L’olio di lino può essere utilizzato sia sulle pelle del viso, sia su quella del corpo ed è particolarmente indicato nelle zone che tendono a presentare più facilmente cute disidratata, quali gomiti e ginocchia.
Inoltre, nei semi di lino sono contenuti importanti antiossidanti, ossia sostanze che prevengono e ritardano l’invecchiamento dei tessuti, per questo rappresentano un efficace rimedio contro la psoriasi, l’eczema e contro tutti i disturbi della pelle causati da una dieta carente di vitamine, sali minerali e di acidi grassi, responsabili di una pelle secca, ispessita e poco elastica. I semi di lino migliorano la pelle secca, perché la nutrono in profondità, la proteggono dai raggi del sole e ne migliorano l’ossigenazione ed il ricambio cellulare, dimostrandosi così degli ottimi rimedi antirughe naturali.
Infine, i semi di lino sono un toccasana per i capelli: ricchi di minerali e omega 3, questi preziosi semi sono perfetti per rigenerare qualsiasi tipo di capello, in particolare quelli danneggiati, sfibrati, secchi e spenti. Il loro uso è dunque fortemente consigliato in estate, su capelli sensibilizzati dall’esposizione al sole e da salsedine o cloro, o su chiome stressate da trattamenti chimici come tinture e permanenti o dall’uso frequente di phon e piastre. Trovate qui più informazioni sulle maschere che si possono creare con i semi di lino.

– Amminoacido di Barbabietola
Betaine
L’amminoacido di barbabietola è molto diffuso in natura e si ottiene come prodotto secondario della lavorazione della barbabietola da zucchero. E’ un osmolita naturale che protegge le cellule dalla disidratazione e dallo stress ossidativo causato dalle radiazioni UV.
Gli osmoliti sono la naturale risposta alla disidratazione: sono sostanze assunte dalle cellule come protezione contro lo stress osmotico, l’aridità o la temperatura. L’accumulo di betaine all’interno delle cellule non turba la struttura delle proteine e l’integrità della membrana cellulare, ma permette anzi la ritenzione di acqua nelle cellule proteggendole dagli effetti della disidratazione.
Si presenta come un solido bianco, altamente solubile in acqua, risultando un ottimo ingrediente ad azione umettante e idratante; inoltre, svolge una funzione riparativa e protettiva nei confronti delle mucose.
L’ Amminoacido di barbabietola è impiegato in una varietà di prodotti cosmetici che spaziano dai detergenti per corpo e capelli, ai prodotti per lo skin care (creme viso, lozioni, gel, solari, deodoranti), ed è adatta anche alle pelli più sensibili. È impiegata come idratante e umettante in un range di concentrazione compreso fra 1 e 10%.
Benefici per i capelli:
L’Amminoacido di barbabietola si deposita sulla superficie dei capelli e penetra profondamente nella corteccia. Test effettuati su capelli decolorati per due volte consecutive hanno dimostrato come l’Amminoacido di barbabietola si leghi ai siti danneggiati e riduca i danni esistenti interni ed esterni. In questo modo essa contribuisce al rinforzo della struttura interna del capello, a rendere la superficie più morbida e quindi più resistente alla frizione e alla rottura.
In figura sono visibili i risultati di un test effettuato su capelli decolorati due volte, trattati con uno shampoo di controllo e uno shampoo contenente Amminoacido di barbabietola: dopo l’utilizzo dello shampoo con betaina il capello risulta ristrutturato e rinforzato.
L’ Amminoacido di barbabietola migliora notevolmente lo stato generale dei capelli agendo da condizionante. Migliora lo stato di capelli trattati e naturali sia da bagnati che da asciutti proteggendoli dalla frizione e dal loro danneggiamento.
Aiuta anche a migliorare la forza dei capelli, contribuendo a renderli più forti e più resistenti alla rottura. Da test in vivo è emerso che riduce dal 39-50% le fibre danneggiate dei capelli, inoltre riduce le doppie punte del 36%.
L’ Amminoacido di barbabietola agisce anche nei confronti della riduzione dell’effetto crespo generato da un clima altamente umido. La diminuzione dell’effetto crespo si nota con un aumento evidente della luminosità dei capelli che acquisiscono un aspetto sano e bello.
Oltre dare effetti benefici sul capello aiuta anche a migliorare la salute del cuoio capelluto proteggendolo dalle irritazioni date dai tensioattivi e aumentandone l’idratazione e l’effetto barriera.

– PREBIOTICO DI CICORIA
Inulin, Fructose
Il prebiotico di cicoria è estratto della radice di cicoria e purificato attraverso una idrolisi enzimatica. E’ un prebiotico scientificamente approvato che rende la nostra pelle e il microbiota associato, più resistenti.
Nel corpo umano ci sono distretti in cui sono naturalmente presenti numerosi microorganismi che convivono con il nostro organismo senza arrecargli alcun danno, definiti per questo “batteri buoni”. Questo insieme di microorganismi è anche chiamato microbiota un ecosistema in perfetto equilibrio con il nostro organismo, prezioso per le nostre difese immunitarie e per il benessere di intestino e pelle.
Una pelle dall’aspetto sano è garantita proprio grazie alla presenza bilanciata e diversificata di questi microorganismi, che agiscono attivamente contro le minacce esterne, regolando il biofilm e stimolando il sistema immunitario. Senza questa situazione di equilibrio può aumentare la sensibilità e la reattività cutanea con manifestazioni come acne, dermatiti, forfora, rosacea etc. Questo ecosistema è fortemente influenzato dal nostro stile di vita e da situazioni fisiopatologiche di ansia e stress che spesso vanno ad alterare queste difese della pelle.
La nuova frontiera in ambito cosmetico è proprio quella di adottare e ricercare soluzioni naturali che riescano a rafforzare e tutelare questa presenza batterica fondamentale per la pelle, approccio che introduce all’uso di nuovi ingredienti cosmetici, cioè i prebiotici che possono essere facilmente inseriti in emulsioni o creme rafforzando così i batteri buoni presenti nell’organismo di ognuno.
Che cos’è un prebiotico? I prebiotici sono ingredienti di derivazione vegetale che rappresentano una fonte di nutrimento per questi “batteri buoni” i quali utilizzano queste “fibre prebiotiche” per crescere e moltiplicarsi, migliorando così l’equilibrio generale della flora batterica epiteliale.
Il prebiotico di cicoria ha quindi la funzione di riequilibrare il microbiota, preservando così la salute e la bellezza della pelle, potenziando il suo effetto barriera e donandogli un aspetto sano; è anche in grado di agire sulla regolazione dei microrganismi responsabili della produzione dell’odore corporeo, ugualmente presenti sull’epidermide, senza ostruire i pori e senza avere effetto comedogeno. E’ particolarmente utile in caso di cute stressata ed arrossata per ripristinare il naturale equilibrio e lenire le irritazioni.
L’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata attraverso diverse modalità, andando a verificare la sua azione in vari contesti:
Efficacia del prebiotico di cicoria rispetto ai microorganismi: l’efficacia del prebiotico di cicoria è stata testata andando a valutare il grado di metabolizzazione del prebiotico da parte di microrganismi, mediante l’osservazione della diminuzione del pH dopo 96 ore. Si è osservato che i microrganismi non riescono a metabolizzare in nessun modo il prebiotico che in questo modo rinforza la naturale flora della pelle svantaggiando i batteri nocivi.
Azione del prebiotico di cicoria nei confronti del P. Acnes: il P. Acnes è un batterio che dimora normalmente sulla nostra cute, ma che in seguito a vari meccanismi può giocare un ruolo nella patogenesi dell’acne andando a determinare quella reazione infiammatoria tipica di questa problematica. Si è andata a testare l’azione del prebiotico nei confronti di questo batterio andando ad incubare il P. Acnes in condizioni anaerobiche per 24 ore in presenza di differenti concentrazioni di prebiotico di cicoria. La quantità di batterio è stata quantificata attraverso l’analisi di DNA con PCR che ha confermato come a maggiori concentrazioni di prebiotico corrispondano minori concentrazioni di P. Acnes.
Azione equilibrante del microbiota: l’azione del prebiotico di cicoria sul microbiota è stata testata dopo aver danneggiato la pelle con etanolo. Attraverso questo test in vivo si è dimostrato come il prebiotico di cicoria riesca effettivamente a riequilibrare e ristabilizzare il microbiota della pelle con una efficacia del 170% dopo 4h.

– AMAMELIDE:  favorisce il microcircolo del cuoio capelluto, idrata e lenisce

– ESTRATTO DI CALENDULA: Calendula Officinalis
La calendula è una pianta erbacea perenne con ottime proprietà per la pelle.
Le foglie sono alterne e le infiorescenze, a capolino, hanno una grandezza variabile (fino a 7 cm) e un colore dal giallo all’arancio. Il suo nome deriva dal latino calende che significa “primo giorno del mese”, proprio perchè la pianta, a fioritura scalare, fiorisce principalmente dall’inizio della primavera a fine autunno.
La calendula è una delle piante officinali più utilizzate in campo cosmetico, soprattutto per le sue proprietà anti-arrossamento e lenitive e per la sua capacità di favorire la rigenerazione di epidermide e derma.
La calendula ha proprietà stimolanti del metabolismo cellulare cutaneo e vasoprotettrici a livello del microcircolo. In particolare i flavonoidi esercitano un importante effetto antiflogistico sulla pelle sensibile ed infiammata, stimolano l’epitelizzazione, accelerano il ricambio epidermico e favoriscono la sintesi di collagene.
Gli estratti di calendula migliorano anche l’idratazione dell’epidermide e stimolano l’irrorazione sanguigna a livello cutaneo, rendendo la pelle più elastica e pertanto più resistente alle irritazioni meccaniche e chimiche.
E’ particolarmente indicata per pelli secche e disidratate, delicate, facilmente arrossabili, affette da couperose e per combattere il rilassamento cutaneo.

– ALTEA: dona idratazione, volume e morbidezza

(Testo LaSaponaria)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Shampoo solido – rinforzante e lenitivo”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *